Brexit senza accordo: cosa potrebbe cambiare per le imprese italiane

News Fisco - Studio Venturin Padova
Modello IVA 74-bis: approvate le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati
26 Febbraio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova
Pace fiscale in dogana: quali agevolazioni per i contribuenti?
27 Febbraio 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova

Il Governo, in stretto raccordo con la Commissione europea e gli altri Stati membri dell’UE, ha elaborato un vademecum diretto alle imprese italiane per prepararle all’ipotesi di una Brexit senza accordo. Una hard Brexit sarebbe un grave colpo per l’economia europea, con un notevole l’impatto in tutti i settori, comprese le dogane e le imposte indirette. La Commissione europea ha ribadito che “se l'accordo di recesso non sarà ratificato, a partire dalla data del recesso si applicherà tutta la normativa dell'UE relativa alle merci importate e alle merci esportate, compresi l'imposizione di dazi e imposte e l'adempimento delle formalità e dei controlli previsti dall'attuale disciplina giuridica, così da assicurare condizioni di parità”.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti