Brexit: operazioni triangolari e trattamento ai fini IVA. Cosa cambia?

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Ripresa versamenti contributivi: ulteriori indicazioni dell’INPS per federazioni e associazioni sportive
5 Febbraio 2021
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Assumere giovani con contratti stabili: quanto conviene al datore di lavoro
8 Febbraio 2021
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova

Le operazioni triangolari che comportano importazioni o esportazioni dal o nel Regno Unito, a partire dal 1° gennaio 2021, possono essere soggette ad un trattamento IVA diverso. Operazioni che in precedenza potevano essere effettuate senza pagamento di IVA e dazi, grazie alle semplificazioni intraunionali, potrebbero oggi richiedere l’apertura di una partita IVA in un Paese UE da parte del soggetto del Regno Unito, ovvero la presa in carico da parte di uno dei soggetti della catena delle formalità doganali con i conseguenti obblighi fiscali. Gli operatori economici devono, quindi, verificare i propri flussi per adattarli alle nuove circostanze. Sarà necessario porre attenzione anche alle clausole Incoterms che disciplinano le condizioni di trasporto e che potrebbe essere necessario rivedere nelle relazioni con UK.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti