Avanzo da annullamento fiscalmente neutro se iscritto tra i fondi per rischi e oneri nel passivo dello stato patrimoniale della società fusa o incorporata

News Fisco - Studio Venturin Padova
Scambio di informazioni nel settore fiscale: via libera al decreto attuativo della direttiva DAC 6
23 Luglio 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Impresa: l’approfondimento su patto di famiglia e passaggio generazionale
23 Luglio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

In base al principio di neutralità della fusione e della scissione, l’eventuale avanzo da annullamento generato da una serie di operazioni straordinarie, ovi sia iscritto tra i fondi per rischi ed oneri nel passivo dello stato patrimoniale della società risultante da fusione o della società incorporante e, quindi, sia utilizzato per la copertura degli oneri o delle perdite della società fusa o incorporata, è irrilevante sotto il profilo fiscale. Questi i principi contenuti nell’ordinanza n. 15757, depositata il 23 luglio 2020, della Corte di Cassazione.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti