Assunzione di donne disoccupate: la legge di Bilancio 2021 raddoppia lo sgravio contributivo

News Fisco - Studio Venturin Padova
Concorso di persone: in caso di sequestro i valori vincolati non sono commisurati all’effettivo profitto conseguito da ciascuno
18 Novembre 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Sicurezza sussidiaria non armata e investigazioni: modificati alcuni istituti contrattuali
19 Novembre 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Tra le novità attese dalla legge di Bilancio 2021 a sostegno dell’occupazione c’è il rafforzamento degli incentivi contributivi per l’assunzione di donne disoccupate. La Manovra finanziaria raddoppia la misura dello sgravio previsto dalla legge Fornero, riconoscendolo nella misura del 100%, entro il tetto di importo massimo pari a 6.000 euro annui. Le agevolazioni previdenziali spettano per l’assunzione di donne di qualsiasi età prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi se residenti nelle regioni ammissibili ai finanziamenti dei fondi strutturali UE e nelle aree ad elevato tasso di disparità uomo-donna e per le donne di qualsiasi età prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno 24 mesi ovunque residenti.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti