Assegni familiari: è dovuto al cittadino Extra-UE anche se i familiari non risiedono in Italia

News Fisco - Studio Venturin Padova
Fondo salva sport: differito al 10 dicembre il pagamento del periodo 20 maggio – 31 agosto 2020
25 Novembre 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Smart working semplificato fino alla fine dello stato di emergenza
26 Novembre 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

E’ contraria al diritto dell'Unione la normativa italiana che rifiuta o riduce una prestazione di sicurezza sociale al cittadino extra Ue, titolare di un permesso unico o soggiornante di lungo periodo, per il fatto che i suoi familiari risiedono in un Paese terzo, mentre la stessa prestazione è accordata ai cittadini italiani indipendentemente dal luogo in cui i loro familiari risiedono. È quanto dichiara la Corte di Giustizia UE nella sentenza del 25 novembre 2020 nella causa n. C-302/19.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti