Appalti “labour intensive”: esclusa la competenza dell’INL per le verifiche sulle ritenute fiscali del committente

News Fisco - Studio Venturin Padova
Fondo salva sport: differito al 10 dicembre il pagamento del periodo 20 maggio – 31 agosto 2020
25 Novembre 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Smart working semplificato fino alla fine dello stato di emergenza
26 Novembre 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Con la nota n. 1037 del 25 novembre 2020, l’Ispettorato nazionale del Lavoro interviene in materia di accertamento e istruttoria degli illeciti posti a carico del committente di appalti c.d. “ labour intensive” per l’omesso o insufficiente versamento, anche mediante l’indebita compensazione, delle ritenute fiscali sui percettori di redditi di lavoro dipendente e assimilati. Gli obblighi di controllo del committente sono diretti esclusivamente a rendere effettivi gli adempimenti di natura fiscale posti a carico delle imprese affidatarie. Pertanto, la loro violazione non può essere ascritta nel novero delle violazioni in materia di lavoro e legislazione sociale e non può configurarsi alcuna competenza dell’Istituto.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti