APE volontaria, costi e benefici: una scelta da ponderare

News Fisco - Studio Venturin Padova
Iva/2018 e Iva Base/2018: modelli dichiarativi approvati
15 Gennaio 2018
News Fisco - Studio Venturin Padova
IVA 2018: quadro VH limitato alle variazioni delle comunicazioni periodiche
16 Gennaio 2018
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

La scelta di ricorrere all’APE per anticipare la pensione deve essere ponderata tenendo conto dei costi e defi benefici. Tra i primi devono essere considerati il tasso di interesse e il premio della copertura assicurativa obbligatoria caso morte. Vi è poi un profilo di carattere previdenziale rappresentato dal mancato versamento dei contributi nel periodo di erogazione dell’APE con conseguente maturazione di una pensione più bassa. Sul versante dei benefici invece va ricordato che l’APE è un prestito a condizioni agevolate rispetto alle condizioni di mercato e non preclude la possibilità di continuare a lavorare. E’ infine possibile abbinare la RITA per diminuire il peso del finanziamento.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti