Antiriciclaggio: rivista la disciplina dell’adeguata verifica

News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Crisi d’impresa: indici di allerta con approccio gerarchico
26 Ottobre 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Cambio della guardia alla BCE, mentre USA e Giappone decidono sui tassi
28 Ottobre 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

Non c’è pace per la disciplina dell’adeguata verifica della clientela. Una delle modifiche più rilevanti del decreto attuativo della V direttiva antiriciclaggio, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 25 del 26 ottobre 2019; riguarda proprio questo adempimento. I rischi connessi alle attività di riciclaggio hanno indotto le Autorità UE a chiedere agli Stati membri, da un lato, di limitare i rapporti d'affari o le operazioni che coinvolgono Paesi terzi ad alto rischio qualora siano individuate carenze significative nel loro regime giuridico (AML/CFT); dall’altro, di prevedere adeguate misure di mitigazione o contromisure addizionali, quali l’acquisizione di informazioni sull'origine dei fondi e sulla situazione economico-patrimoniale, il controllo costante e rafforzato del rapporto continuativo o della prestazione professionale e la negazione dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività bancaria o finanziaria sul territorio italiano.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti