Antiriciclaggio e Guardia di Finanza: come si svolgono ispezioni e controlli ai professionisti

News Fisco - Studio Venturin Padova
ICI: la parola alle Sezioni Unite sulla compensazione urbanistica su aree divenute edificabili
15 Ottobre 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Lotta all’evasione fiscale, cuneo fiscale, Industria 4.0 e green economy: i pilastri della Manovra 2020
16 Ottobre 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

La disciplina antiriciclaggio assegna alla Guardia di Finanza una competenza esclusiva in riferimento al controllo sull’osservanza degli obblighi antiriciclaggio demandanti ai soggetti non vigilati dalle Autorità di vigilanza: i professionisti. Due sono i metodi di accertamento utilizzati dalle Fiamme Gialle per verificare che i professionisti rispettino tutti gli obblighi imposti dalla normativa: le ispezioni e i controlli. Tuttavia, il decreto Antiriciclaggio non spiega quali siano le differenze tra le due tipologie di accertamento. Per comprendere le peculiarità dell’uno o dell’altro intervento ispettivo bisogna ricorrere alla lettura della circolare n. 83607 del 19 marzo 2012 del Comando Generale della Guardia di Finanza, tutt’oggi in vigore.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti