Anche un atto di scissione societaria può integrare il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte

News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Start-up innovative in forma di S.r.l.: modelli per le modifiche agli statuti
9 Gennaio 2018
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Autoriparatore: corsi di qualificazione prorogati di altri 5 anni
9 Gennaio 2018
News Fisco - Studio Venturin Padova

Con sentenza n.232, depositata in data 9 gennaio 2018, la Corte di Cassazione ha stabilito che anche una singola operazione di scissione societaria può configurare il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, potendo in astratto essere qualificata, anche alla luce delle vicende successive alla scissione stessa, come atto fraudolento ovvero simulato idoneo a rendere inefficace l’attività di recupero del credito erariale.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti