Agevolazioni prima casa e soggetto iscritto all’AIRE: come rettificare la dichiarazione resa nell’atto di acquisto

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Appalto di servizi: il contratto non genera diritti azionabili autonomamente dal lavoratore
10 Settembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Servizi di welfare aziendale: il regime fiscale agevolato
10 Settembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

In tema agevolazione 'prima casa', il contribuente che non ha dichiarato in atto di essere iscritto all'AIRE, pur avendo i requisiti, può mantenere le agevolazioni fruite, qualora dichiari, con un atto integrativo, nella medesima forma giuridica del precedente, entro il termine di 18 mesi dall'atto di acquisto, che al momento della stipula del contratto di compravendita era cittadino italiano emigrato all'estero, iscritto all'AIRE. Con ciò rettificando la dichiarazione resa nell'atto di acquisto in relazione alla residenza. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 333 del 2020.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti