Accertamento sintetico: irrilevante il valore risultante dalla definizione agevolata dell’acquirente

News Fisco - Studio Venturin Padova
Anche i commercialisti trasmettono le istanze di nulla osta per i lavoratori extracomunitari
20 Ottobre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Sostegno al fondo salva sport: istituito il codice tributo
20 Ottobre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

L’Ufficio non può presumere l'esistenza di un maggior corrispettivo a titolo di plusvalenza in capo al venditore, solo sulla base del valore dichiarato e così come risultante dalla definizione agevolata operata dall’acquirente, ma deve necessariamente fare leva su ulteriori elementi. A confermare questo importante principio è la sentenza n. 22728, depositata il 20 ottobre 2020, della Corte di Cassazione secondo cui nell’accertamento sintetico delle imposte sui redditi effettuato a seguito di una compravendita immobiliare, deve ormai ritenersi superato il principio che consentiva all'Ufficio di considerare rilevante il valore attribuito ai fini del registro. Ciò in conseguenza della norma di interpretazione autentica contenuta nel decreto c.d. internazionalizzazione.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti