Accertamenti fiscali preceduti da accesso e rispetto dei 60 giorni: nessuna proroga per gli Uffici

News Fisco - Studio Venturin Padova
Fatture elettroniche alle P.A.: quali sono le cause per il rifiuto
22 Ottobre 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Decontribuzione Sud: costo del lavoro ridotto del 30%, a quali condizioni?
23 Ottobre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Nell’ambito del procedimento di adesione, l’Amministrazione può usufruire di una proroga di 120 giorni rispetto all’ordinaria decadenza degli atti impositivi. Ciò nel caso in cui tra la data di convocazione e la data di decadenza del potere di notificazione vi siano meno di 90 giorni. Tale previsione, di portata generale, consentirebbe anche di vanificare la causa di nullità in caso di PVC consegnato quando mancano meno di 60 giorni dalla fine dell’anno. Basterebbe, infatti, invitare a contraddire il contribuente, cui è stato consegnato il PVC dal mese di novembre in poi entro il 31 dicembre per prorogare il termine di decadenza di 120 giorni. Tuttavia, per quest’anno, stante l’altra proroga dettata dall’emergenza Covid, di notifica nel 2021 degli atti in scadenza al 31 dicembre, questo ulteriore vantaggio per il Fisco non dovrebbe verificarsi. La circostanza è molto delicata perché potrebbe determinare la nullità degli accertamenti emessi prima del tempo.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti