Accertamenti bancari: la prova analitica dei movimenti è sempre a carico del contribuente

News Fisco - Studio Venturin Padova
Convenzione MEF-CNDCEC: equipollenza della formazione assolta dagli Iscritti
3 Dicembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Legittima la firma dell’accertamento di un funzionario differente da quello delegato
3 Dicembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Con l’ordinanza n. 27642 depositata il 3 dicembre 2020, la Corte di Cassazione ha dato continuità al proprio orientamento in tema di accertamenti bancari. In particolare è stato ribadito che il contribuente ha l'onere di superare la presunzione legale, dimostrando in modo analitico l'estraneità di ciascuna delle operazioni a fatti imponibili. Il giudice di merito è tenuto ad effettuare una verifica rigorosa in ordine all'efficacia dimostrativa delle prove fornite dallo stesso, rispetto ad ogni singola movimentazione, dandone compiutamente conto in motivazione.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti