Luglio

31 Luglio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

Crollo ponte Morandi e agevolazioni per imprese: modalità di fruizione del beneficio

Per la fruizione delle agevolazioni fiscali a favore delle imprese localizzate nella zona franca urbana della Città metropolitana di Genova, a seguito del crollo del ponte Morandi, l’Agenzia delle entrate verifica, per ciascun modello F24 ricevuto, che l’importo dell’agevolazione utilizzato non risulti superiore all’ammontare del beneficio complessivamente concesso a ciascuna impresa, al netto dell’agevolazione fruita attraverso i modelli F24 già presentati. Lo ha stabilito la stessa Amministrazione finanziaria che ha specificato come nel caso in cui l’agevolazione utilizzata risulti superiore al beneficio residuo, il relativo modello F24 è scartato e i pagamenti in esso contenuti si considerano non effettuati.
31 Luglio 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Anticipo TFR e TFS e Fondo di garanzia: le osservazioni del Garante privacy

Il Garante per la protezione dei dati personali ha fornito il proprio parere sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri concernente l’individuazione dei criteri, le condizioni e gli adempimenti per richiedere l’anticipo TFS/TFR, nonché i criteri, le condizioni e le modalità di funzionamento dell’istituendo Fondo di garanzia. Il parere risulta essere positivo con alcune osservazioni nel merito.
31 Luglio 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Garanzia Giovani: aumenta il tasso di occupazione grazie a incentivi e tirocini

Il programma Garanzia Giovani riguarda ad oggi circa un milione e mezzo di giovani, registrati sul sistema e, per otre due terzi, già presi in carico da parte dei Centri per l’impiego. Lo rivela la nota mensile predisposta dall’ANPAL, che è stata aggiornata al 30 giugno 2019. L’inserimento lavorativo è avvenuto con successo per oltre la metà dei soggetti presi in carico, attraverso i tirocini extracurriculari, l’assunzione in applicazione dei vigenti incentivi occupazionali e i percorsi di formazione.
31 Luglio 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Riscatto TFR e TFS: novità su trasmissione telematica istanze

Nel messaggio n. 2939 del 2019, l’INPS fa sapere che è disponibile un nuovo applicativo che consente l’inoltro delle istanze di riscatto ai fini di TFS e TFR per via telematica, sia da parte del datore di lavoro che direttamente dal cittadino. Il servizio comprende una serie di funzionalità e utilità dedicate all’inoltro e alla gestione delle domande.
31 Luglio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

Commercialisti a Tria: ISA sperimentale per il 2018

Il CNDCEC ha ribadito la richiesta che gli ISA siano facoltativi per questo primo anno di applicazione, anche in presenza di possibili problemi di gettito. Il Presidente Miani, a margine delle dichiarazioni rese dal Ministro dell’Economia, Giovanni Tria, nel corso del question time alla Camera, ha affermato come la richiesta di rendere sperimentale - per il 2018 - il nuovo strumento non significhi tornare agli studi di settore, ma costruire con il Fisco un percorso più graduale e razionale per un passaggio così significativo.
31 Luglio 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Sicurezza sul lavoro: committente penalmente responsabile se non nomina un coordinatore

Il Legislatore, per garantire una maggiore tutela ai lavoratori, ha esteso al committente la responsabilità penale legata a lesioni o decessi a seguito della violazione della normativa anti-infortunistica. Il committente, come chiarito dalla Corte di Cassazione nella sentenza n. 34893 depositata il 31 luglio 2019, nel rispetto del DLgs 81/2008, nel caso di attribuzione dell’incarico lavorativo a due o più imprese è chiamato a nominare un coordinatore sia nella fase di progettazione, sia in quella di esecuzione, per diffondere un’adeguata informativa ed adottare idonee misure di sicurezza.
31 Luglio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

Operazioni soggettivamente inesistenti: quali cautele deve adottare il contribuente

In caso di contestazione di fatture soggettivamente inesistenti l’onere della prova è a carico dell’Ufficio, il quale, anche tramite presunzioni, deve dimostrare che il soggetto formale che emette le fatture non sia quello reale nonché la consapevolezza della frode da parte del contribuente. A quel punto l’interessato deve fornire la prova contraria, costituita dalla sussistenza della propria buona fede, circostanza che rende legittima la detrazione IVA. Questi i principi enunciati dalla Cassazione con la sentenza n. 20587, depositata il 31 luglio 2019, nella quale vengono indicate alcune circostanze sintomatiche della possibile inesistenza delle operazioni, nonché le cautele che può adottare preventivamente il contribuente per poi attestare la propria estraneità al meccanismo fraudolento.
31 Luglio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

Accordo UE – Giappone: le azioni concordate su esportazioni e attestazione dell’origine

Per consentire che l’accordo di partenariato economico UE/Giappone venga correttamente e ampiamente utilizzato dagli operatori economici dell’Unione europea e del Giappone sono necessarie delle azioni specifiche che ciascuna Parte si impegna a porre in essere. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Dogane che ha illustrato le conclusioni, sulle regole di origine e sulle questioni doganali, del Comitato riunitosi a Bruxelles il 26 giugno 2019 per dare concreta applicazione dell’Accordo.
31 Luglio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

Sanatoria delle irregolarità formali: esclusa per le attività finanziarie detenute all’estero

La procedura riguardante la definizione delle irregolarità formali non può essere esperita per l’emersione di attività finanziarie e patrimoniali costituite o detenute fuori dal territorio dello Stato. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 326 del 31 luglio 2019 con cui ha specificato come non rientrino nella definizione di cui all’art. 9 del D.L. 119/2918 le violazioni concernenti gli obblighi di monitoraggio fiscale. L’esclusione in esame, sottolineano le Entrate, non ammette eccezioni.
31 Luglio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

ISA da disapplicare per il 2018: arriva l’interrogazione parlamentare

Con l’interrogazione parlamentare a risposta scritta n. 4-03437, pubblicata nel bollettino degli Atti Parlamentari di controllo e di indirizzo della seduta del 29 luglio 2019, si chiede al Ministro dell’Economia e delle finanze “se ritenga opportuno adottare iniziative per disapplicare gli ISA per l’anno d’imposta 2018 ovvero renderne facoltativa l’applicazione”. Ne dà notizia l’AIDC con un comunicato stampa. L’Associazione evidenzia le anomalie ancora esistenti e i continui aggiornamenti di versione del software, a dispetto delle previsioni dello Statuto dei diritti del contribuente.
Contatti